fbpx

Ecco il tema che tocchiamo ogni giorno, avendo una grande responsabilità: mandare e permettere ricevere un messaggio chiaro, puntuale e pronto ad incuriosire.

Sfortunatamente sono molte le persone che ancora NON individuano nell’osteopatia una disciplina che può aiutare anche i più piccoli, ma altrettanto fortunatamente il nostro lavoro sta entrando sempre più nella cultura della salute, anche dei pazienti pediatrici, del mondo genitoriale, delle collettività e della medicina tradizionale.

La risposta alle tre domande iniziali la troviamo nei bambini stessi e nelle pagine del libro che spiega l’evoluzione di ognuno di noi, cominciando dalla vita intrauterina per arrivare al momento più importante per l’Osteopatia pediatrica, ovvero il momento terapeutico. Di questo viaggio un buon terapeuta ne deve riconoscere le insidie più comuni e incisive, partendo dal nemico più grande, il trauma.

Dietro a questo nome si nascondono eventi fisiologici e non che mettono alla prova le strutture di sostegno e protezione delle perfetta macchina pediatrica, stiamo parlando del cranio, del sacro e della colonna in toto. Stiamo parlando di strutture nobili che governano funzioni vitali, ma che si occupano anche delle dinamiche quotidiane che spingono questo organismo sempre al movimento e che soffrono di continui e fisiologici eventi traumatici, sottolineiamo con forza il parto e tutte le sue diversità.

Il ruolo dell’Osteopata che affronta la MISSION pediatrica non è “solo” accompagnare i bambini nel loro avventuroso viaggio, ma guarda anche alla famiglia, perché il trattamento Osteopatico in questa fase non ammette esclusività, ma bensì vuole cooperazione e integrazione con il bambino e i genitori.

Un bambino che dorme migliora anche il sonno alla famiglia, migliora le performances quotidiane dell’intero nucleo famigliare garantendo tranquillità e risorse energetiche fisiche ed emozionali.

I valori assoluti nella ricerca della salute dell’individuo pediatrico (perché parliamo di persone, non di pazienti) e della serenità familiare portano il nome di EMPATIA e SOSTEGNO, l’Osteopata pediatrico rispetta le tappe evolutive e come afferma uno dei miei grandi maestri in materia “non pretende mai dal bambino”, ma altresì lo accompagna alla ricerca dello sviluppo più fisiologico, l’Osteopatia pediatrico aiuta la famiglia nella ricerca dei valori innati che ogni genitore possiede stimolandoli, a partire dal senso materno fino ad arrivare ad una gestione che sia la più fisiologica e funzionale al nucleo familiare stesso.

Related Post

DISTURBI DELL’APPARATO DIGERENTE E DOLORE CERVICALE? L’OSTEOPATIA PUO’ FAR MOLTO. RIFLESSIONI DALLA RECENTE LETTERATURA

La CERVICALGIA rappresenta un dolore che colpisce il tratto cervicale della colonna in modo episodico durante la vita…

Read more

IL DOLORE: UOMINI, DONNE E MASSIMI “SISTEMI”

Il dolore è un segnale di allarme che si manifesta quando il cervello, attraverso i nocicettori, percepisce l’esistenza…

Read more
You have already added 0 property

Login

Register

Login Account

6 or more characters, letters and numbers. Must contain at least one number.

Invaild email address.